20140209-001135.jpg

Poteva anche bastare la pubblicazione del Bando per la locazione dei locali sul Porto di Acciaroli a dare un impulso alla crescita di nuove imprese, ma sentivo che c’era bisogno di aggiungere qualcos’altro … Una casuale telefonata con Antonio, qualche veloce telefonata con degli amici ed è fatta!

Si comincia venerdì, dalle 10.30 alle 13.00 in Comune a Pollica, grazie al supporto completamente gratuito di esperti professionisti, ad aiutare le nuove idee di impresa a crescere sul nostro territorio. Tutti coloro che vorranno, avranno a disposizione un tutor gratuito per la compilazione del form per la partecipazione al Bando Pubblico per la Locazione degli Immobili sul molo di sopraflutto e potranno inoltre conoscere tutti gli strumenti di finanza agevolata per il supporto alle nuove imprese al momento disponibili.

Adesso non ci sono scuse per non provare a riprendersi il futuro.

P.s.: Per quelli che pensano alla crisi come una buona giustificazione per non darsi da fare… vi invito a leggere un pensiero di un folle o forse di un genio … di lui tropo spesso la gioventù moderna ricordo solo qualche t-shirt stampata o una formula interpretata alla bisogna …

“Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere ‘superato’.
Chi attribuisce alla crisi i suoi fallimenti e difficoltà, violenta il suo stesso talento e dà più valore ai problemi che alle soluzioni. La vera crisi, è la crisi dell’incompetenza. L’ inconveniente delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel cercare soluzioni e vie di uscita. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è una routine, una lenta agonia. Senza crisi non c’è merito. E’ nella crisi che emerge il meglio di ognuno, perché senza crisi tutti i venti sono solo lievi brezze. Parlare di crisi significa incrementarla, e tacere nella crisi è esaltare il conformismo. Invece, lavoriamo duro. Finiamola una volta per tutte con l’unica crisi pericolosa, che è la tragedia di non voler lottare per superarla.”

Albert Einstein

Share →