linea_vertpollica004Il Comune di Pollica, situato nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, si estende su lungo le pendici occidentale del massiccio del Monte Stella fino a bagnarsi in un mare cristallino. La sua morfologia offre alla vista suggestive varietà di paesaggi ed angoli di straordinaria bellezza, nella zona collinare come lungo la costa frastagliata, ricca di calette nascoste e ampie spiagge di sabbia finissima.

Il territorio comunale si compone dei borghi di Pioppi e di Acciaroli, che si specchiano nel mare, e quelli di Galdo, Cannicchio, Celso e del capoluogo Pollica, che lo osservano immersi nel verde del colle Serra di Molini a Vento (557 m s.l.m.).
Tutto il territorio comunale, grazie ad un lavoro costante e lungimirante operato dalle amministrazioni guidate da Angelo Vassallo, faro e guida ancora oggi per la mia azione politica e per la nostra comunità, è riuscito a mantenere intatto il proprio fascino, rendendo Pollica una delle perle del Mediterraneo, riconosciuta universalmente come luogo del buon vivere, grazie anche al riconoscimento Unesco quale patria della Dieta Mediterranea.

Ma Pollica può raccontare poco se isolata dal suo contesto. Il Cilento, anche’esso iscritto nella lista Unesco del patrimonio mondiale dell’umanità ed elevato a riserva di Biosfera e a Geoparco, si caratterizza per una ricchezza eccezionale di habitat e vegetazioni e un elevato grado di diversità biologica delle specie. Si presenta come un unicum paesaggistico, un “paesaggio vivente”, crocevia millenario di popoli e civiltà, luogo di soglia e contaminazione tra ecosistemi e culture euromediterranee. Esso realizza l’incontro tra mare e montagna, Atlantico e Oriente, tra culture nordiche e africane.

linea_oriz

Seguimi su Twitter

Seguimi su Facebook